Tu sei qui

Consigli di Viaggio

Clima

Il clima della Sicilia è generalmente mediterraneo, con estati calde ed inverni miti e piovosi, con stagioni intermedie molto mutevoli. Sulle coste, soprattutto quella sud-occidentale, il clima risente maggiormente delle correnti africane per cui le estati possono essere torride. La Sicilia viene vista come isola del caldo anche invernale ma, soprattutto lungo la costa tirrenica e nelle zone interne, gli inverni possono essere anche rigidi e tipici del clima continentale. La neve cade abbondante al di sopra dei 900-1000 metri, ma le eventuali ondate fredde possono facilmente portarla in collina e persino nelle città costiere (quest'ultimo fenomeno è più comune a Messina). I monti interni, in particolare i Nebrodi, le Madonie e l'Etna, godono di un clima pienamente appenninico. Nelle neviere collinari e montane la neve si mantiene bene fino a giugno e molti paesi convivono con un clima tutt'altro che mite. Per contro, soprattutto d'estate non è raro che ci sia lo scirocco, il vento proveniente dal Sahara. 

Autostrade

L'A18 Messina - Catania, che collega le due maggiori città della Sicilia orientale, a pedaggio. 

 L'A18 Siracusa - Rosolini, che collega il capoluogo aretuseo ad alcuni dei maggiori centri della sua provincia. Centri principali attraversati: Avola, Noto, Rosolini;

 L'A19 Palermo - Catania, che collega le due metropoli principali, non a pagamento.

 L'A20 Messina - Palermo, completata nel luglio 2005  è un importante asse autostradale a pedaggio che permette di raggiungere le due città facilitando gli spostamenti. Corre lungo il mar Tirreno con ponti e gallerie in perenne successione, tranne nella zona di Milazzo; centri principali attraversati: Milazzo, Barcellona Pozzo di Gotto, Patti, Capo d'Orlando, Sant'Agata di Militello, Cefalù, Termini Imerese e Bagheria.

L'A29 Palermo - Mazara del Vallo, e la diramazione  Alcamo - Trapani, entrambe senza caselli, collegano il capoluogo con la parte occidentale della regione. 

 

Ferrovie

Tutta la rete ferroviaria siciliana risente del fatto che, essenzialmente, ricalca i tracciati ormai obsoleti delle origini e non risponde nel suo complesso alle esigenze di mobilità della regione. Nonostante la mancanza di modernità delle infrastrutture possiamo dire che i treni sono abbastanza puntuali e i prezzi dei bidlietti decisamente bassi.

Aeroporti

La Sicilia è una delle regioni più all'avanguardia nel traffico aereo italiano, principalmente per via dei crescenti afflussi turistici e del fatto che sia un'isola posta al centro del Mediterraneo.

Aeroporto di Catania "Vincenzo Bellini" (Fontanarossa) primo scalo siciliano e del Mezzogiorno, sesto a livello nazionale.

Aeroporto di Palermo "Falcone e Borsellino" (Punta Raisi) secondo scalo siciliano e decimo a livello nazionale. 

Aeroporto di Trapani-Birgi "Vincenzo Florio", terzo scalo siciliano.

Aeroporto di Comiso "Vincenzo Magliocco", aperto al traffico civile il 30 maggio 2013 si trova al centro delle province di Ragusa, Caltanissetta, Enna, Siracusa e della parte Sud del catanese.

Aeroporto di Pantelleria 

Aeroporto di Lampedusa

Taxi

Nei maggiori centri urbani o località turistiche specie durante la stagione estiva c'è una grossa offerta di trasporti privati. Spesso i tassisti non utilizzano il tassametro, quindi assicuratevi di contrattare il prezzo prima di iniziare la corsa.